Lecce, rissa nei pressi della stazione: 3 denunciati a piede libero

Lecce, nel tardo pomeriggio di ieri gli Agenti in servizio presso la Sezione Volanti della Questura hanno denunciato a piede libero D.A.N. 24enne della Bielorussia, residente ad Altamura, S.M. 24 del Gambia, residente a Squinzano e M.O. 24enne del Gambia, residente a Bari, poiché resisi responsabili dei reati di RISSA e RESISTENZA a P.U.
I fatti:
Alle ore 17.45 circa, presso la S.O. della Questura giungeva segnalazione di una rissa in questa via Oronzo Quarta tra tre stranieri, con calci e pugni, uno dei quali con una bottiglia in mano. Sul posto si recavano subito le volanti che identificano i tre giovani con non poca difficoltà poiché gli stessi erano particolarmente agitati e in evidente stato di abbrezza alcolica.
Due di essi, D.A.N. ed M.O., nel tentativo di sottrarsi all’identificazione, cercavano di allontanarsi spintonando gli Agenti. In particolare, il cittadino della Bielorussia, sempre nel tentativo di divincolarsi, spingeva più volte gli agenti che tentavano di bloccarlo. Tale situazione, considerata la corporatura robusta dell’uomo e la sua forza fisica, dopo i vari e inutili tentativi di portarlo alla calma, come estrema ratio al fine di evitare il peggio, gli agenti ricorrevano allo spray capsicum, strumento di dissuasione in dotazione agli operatori di polizia, per poterlo bloccare.
Da subito, comunque, gli scriventi si prodigavano a fornirgli dell’acqua per il lavaggio del viso e il personale del 118, giunto sul posto, procedeva poi con la soluzione fisiologica.
I tre soggetti venivano accompagnati in Questura e sottoposti ai rilievi foto-dattiloscopici. Tutti risultavano regolari sul territorio Nazionale.
Gli stessi, venivano indagati in stato di liberta per Rissa e Resistenza a P.U., come disposto dal P.M. di turno della locale Procura della Repubblica.
A carico degli stessi, la Divisione Polizia Anticrimine, procederà in questi giorni alla notifica del Foglio di Via Obbligatorio state il fatto che tutti e tre sono residenti fuori comune.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...