fbpx

Lecce: emessi 17 provvedimenti di misure di prevenzione personali a carico di vari soggetti

Attività di prevenzione e controllo del territorio.

Lecce: emessi 17 provvedimenti di misure di prevenzione personali a carico di vari soggetti.

Lecce, tra il 15 settembre 2023, giorno di entrata in vigore del c.d. decreto Caivano che ha dato un giro di vite alla normativa vigente, ed il 13 ottobre 2023, nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, la Questura di Lecce, ha emesso cinque avvisi orali – provvedimenti amministrativi con cui il Questore avvisa i soggetti responsabili di condotte contra-legem a tenere una condotta conforme alla legge; sette D.A.SPO. – provvedimenti amministrativi con cui il Questore inibisce ai soggetti ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica, l’accesso alle manifestazioni sportive per un periodo variabile da un minimo di 1 anno ad un massimo di 10 anni, a seconda delle condotte tenute;  cinque fogli di via obbligatorio e divieto di ritorno – provvedimenti amministrativi con cui il Questore allontana, da un minimo di sei mesi ad un massimo di quattro anni, dal territorio di un determinato Comune coloro che, non avendo interessi legittimi nel territorio, sono stati sorpresi a delinquere. In particolare, in tale lasso di tempo il Questore di Lecce ha emesso il provvedimento di Avviso Orale a 5 persone, segnalate dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e da altre Forze di Polizia che effettuano controllo del Territorio, ritenute sulla base di elementi di fatto, dedite alla commissione di reati che mettono in pericolo l’incolumità e la sicurezza pubblica, invitandoli a tenere una condotta conforme alla legge.

Dei sette DASPO, quattro (della durata di: 1 di otto – 2 da tre e 1 da uno) hanno raggiunto i tifosi del Nardò, i quali, durante l’incontro amichevole di calcio disputatosi a Nardò il 19.8.2023, tra le compagini del Nardo’ e Ugento, si sono resi responsabili di condotte violente nei confronti dei giocatori della squadra ospite; un provvedimento D.A.Spo., (della durata di 3 anni) ha raggiunto un tifoso della squadra del Maglie, resosi responsabile di oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale in occasione della partita Toma Maglie-Mesagne, disputatasi il 19.09.2023; un provvedimento D.A.Spo., (della durata di 1 anno) ha raggiunto un tifoso della squadra del Lecce, resosi responsabile di utilizzo di materiale pericoloso in occasione della partita Lecce-Lazio, disputatasi il 20.08.2023; uno (della durata di 1 anno) ha raggiunto un tifoso, minore di diciotto anni, della squadra del Lecce, resosi responsabile del lancio di materiale pericoloso nei confronti della tifoseria ospite, in occasione della partita Lecce- Salernitana, disputatasi il 3.09.2023.

Per quanto riguarda altresì la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio e Divieto di Ritorno sono stati emessi a cinque soggetti sorpresi a delinquere in Comuni in cui non avevano la residenza o altri interessi legittimi, diffidandoli a lasciare il territorio ove sono accaduti i reati e a non farvi rientro per un periodo determinato; in particolare è stato emesso un provvedimento di F.V.O. ad un soggetto, segnalato dalla Sezione Volanti della Questura, denunciato per rissa aggravata commessa in data 24.09.2023 a Lecce presso la villa comunale; tre provvedimenti di F.V.O. a soggetti denunciati, in date diverse a Melendugno e Novoli, per furto ed un provvedimento di F.V.O. ad un soggetto arrestato in flagranza di reato, in data 16.09.2023 a Melissano, per resistenza, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, lesioni e detenzione illegale di oggetti atti ad offendere.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Questura di Lecce

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×