Lecce, aggressione in macchina nonostante il divieto di avvicinamento: braccialetto elettronico e domiciliari per un 58enne

Lecce, nella mattinata del 9 aprile, gli Agenti in servizio presso il Commissariato di P.S. di Taurisano, eseguivano a carico di P. S.D. 58enne di Taurisano, l’Ordinanza di aggravamento di misura cautela, con sostituzione del divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai suoi prossimi congiunti e la prescrizione di mantenere una distanza non inferiore ai 300 mt e il divieto di comunicare con gli stessi con qualsiasi mezzo, con quella degli ARRESTI DOMICILIARI e l’istallazione del braccialetto elettronico, emessa in data 8.4.21 dal GIP del Tribunale di Lecce Dott. Marcello RIZZO.
L’aggravamento è scaturito dalle continue violazioni del PREITE delle disposizioni impartite dall’A.G.. In particolare, l’ultima in ordine di tempo, avvenuta nella serata del 02.04.2021, allorquando la persona offesa, in macchina in compagnia di un’altra persona, era stata avvicinata dall’uomo che, dopo averle aperto lo sportello l’aggrediva procurandole delle lesioni.
In seguito alla denuncia presentata dalla donna e alla richiesta di aggravamento richiesta dal Commissariato, il GIP del Tribunale emetteva l’ordinanza restrittiva di cui sopra.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...