fbpx

Lecce, adolescente sorpreso con 36 grammi di hashish: scatta il Daspo urbano

Il provvedimento è il primo adottato a Lecce dopo le nuove disposizioni impartite dal Decreto Caivano

Lecce, adolescente sorpreso con 36 grammi di hashish: scatta il Daspo urbano.

Lo scorso 20 ottobre, è stato notificato il provvedimento di D.A.CUR, ossia il divieto di accedere e di stazionare presso gli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, situati in alcune vie della cosiddetta “movida” della città di Lecce, nei confronti di un adolescente.

Il provvedimento, il primo adottato a Lecce dopo le nuove disposizioni impartite dal Decreto Caivano, è stato emesso dal Questore Modeo a carico del ragazzo per i fatti dello scorso 1 ottobre. In quell’occasione, nei pressi dell’ex Convitto Palmieri, dopo un controllo effettuato dal personale della sezione volanti della Questura, il ragazzo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Dopo l’arresto, e la successiva istruttoria della Divisione Anticrimine della Questura, il Questore di Lecce ha emesso il provvedimento della durata di 12 mesi, viste le condotte del ragazzo.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Queste condotte, “verificatesi nelle immediate vicinanze di numerosi esercizi pubblici con somministrazione di alimenti e bevande – si legge nell’ordinanza-, in una zona assiduamente frequentata durante tutto l’anno da avventori locali o provenienti dalle limitrofe cittadine, anche giovanissimi che si riversano proprio nelle strade e piazze”, sono state ritenute pericolose per la sicurezza urbana.

generiche polizia di stato

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×