fbpx
CAMBIA LINGUA

Lazio-Roma, due tifosi denunciati: nei guai l’ultras che ha colpito Bove con una bottiglia di birra

Identificati grazie all’analisi delle telecamere di videosorveglianza dello stadio Olimpico

Lazio-Roma, due tifosi denunciati: nei guai l’ultras che ha colpito Bove con una bottiglia di birra.

Durante il derby di Coppa Italia tra Lazio e Roma, disputatosi il 10 gennaio, alcuni spettatori hanno tenuto comportamenti illeciti all’interno dello stadio: in un caso un tifoso ha puntato una luce laser sul viso di alcuni calciatori della Roma, impedendo il sereno svolgimento della partita, tanto da condurre il direttore di gara a richiedere un annuncio dello speaker dello stadio per far cessare queste condotte; in un’altra circostanza c’è stato il lancio di una bottiglia di plastica che ha colpito il centrocampista giallorosso Edoardo Bove.

Grazie all’analisi delle telecamere di videosorveglianza dello stadio Olimpico, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prati hanno individuato i responsabili: identificati e rintracciati, i due, rispettivamente di 52 e 35 anni, sono stati entrambi denunciati ai sensi della legge 401/89 ed il primo è stato anche sanzionato con una multa pari a 167 euro.

Sono stati invece i poliziotti della Divisione Amministrativa della Questura di Roma a denunciare il titolare ed il dipendente di un esercizio commerciale in zona Piazza Mancini, per aver venduto bevande in vetro nelle 3 ore che hanno preceduto la partita, in violazione dall’ordinanza del Prefetto e, dopo una completa istruttoria, il Questore di Roma, in applicazione dell’articolo 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, ha disposto la sospensione della licenza per 7 giorni nei confronti del locale.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

bove

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×