Latina, refrattario ai richiami per cambiare condotta, viene sottoposto alla Sorveglianza Speciale

 

Latina, la Polizia di Stato – Questura di Latina, nell’ambito di mirati accertamenti tendenti ad individuare elementi che, per condotta di vita e frequentazioni potevano essere inquadrati nella sfera d’applicabilità di una adeguata misura di prevenzione personale, ha individuato Z.G. di anni 41, soggetto molto attivo sotto il profilo criminale nell’area nord della provincia di Latina e dell’hinterland romano. Questi, sin da giovanissimo, ha manifestato una notevole capacità a delinquere, mantenendo una condotta dissoluta e dimostrando costantemente il proprio esclusivo interesse per le attività illecite.

I poliziotti della Divisione Polizia Anticrimine, all’esito di una meticolosa attività istruttoria, hanno depositato presso la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma una minuziosa proposta, probante la pericolosità sociale del soggetto.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’uomo infatti già nel 2014 venne sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, per una durata di anni tre, poiché autore di reati contro la persona, contro il patrimonio e relativi al traffico di stupefacenti, e per il mantenimento di un tenore di vita non corrispondente agli esigui proventi di un’attività lavorativa effimera.

Arrestato per spaccio di stupefacenti, denunciato più volte per atti persecutori nei confronti della ex compagna e per violenze domestiche, si è reso responsabile anche dei reati di estorsione, lesioni personali, spaccio di stupefacenti, danneggiamento e porto illegale di armi, in concorso con altri.

Refrattario alle sanzioni cui era stato sottoposto nel tempo, alle misure detentive, all’Avviso Orale del Questore di Latina prima e alla sorveglianza speciale della P.S. poi, di cui sono state frequenti e sistematiche le trasgressioni, Z.G. non ha mai mostrato segni di resipiscenza, anzi, ha continuato in maniera imperturbabile a frequentare soggetti dediti al malaffare e a reiterare le sue condotte delittuose.

Accogliendo le tesi formulate dalla Divisione Polizia Anticrimine, il Tribunale di Roma ha emanato un decreto con il quale Z.G. è stato sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale della Pubblica Sicurezza, con l’obbligo di soggiorno presso il Comune di Cisterna per anni due e con l’ulteriore prescrizione della permanenza in casa dalle ore 21.00 alle ore 06.30.

Area degli allegati


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...