Latina, evade domiciliari una rapina, ma la Polizia lo aspetta a casa per arrestarlo

Latina, evade domiciliari una rapina, ma la Polizia lo aspetta a casa per arrestarlo.

Nella tarda mattinata odierna un ventenne di Latina, nonostante fosse sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari, si è allontanato dalla propria abitazione e, giunto nei pressi di un bar adiacente il Centro Commerciale “Latinafiori”, ha aggredito un uomo allo scopo di rapinarlo del portafogli, contenente circa 800 Euro in contanti, nonché del suo smartphone del valore di circa 600 Euro.

Il rapinatore si è quindi allontanato a piedi ma, il tempestivo intervento dei poliziotti della Squadra Volante, coordinati dalla Centrale Operativa Telecomunicazioni che aveva ricevuto la segnalazione, unito alla profonda conoscenza del territorio e dei suoi risvolti criminali, ha consentito di orientare le immediate indagini nei confronti di un individuo.

La Polizia aspetta il ladro a casa sua

Pertanto le Volanti hanno raggiunto lo stabile dove lo stesso sarebbe dovuto permanere all’interno della propria abitazione in regime di arresti domiciliari ed hanno avuto modo di notare che lo stesso stava provenendo a piedi proprio dal luogo della rapina.

Alla vista degli Agenti il giovane ha tentato di dileguarsi, ma è stato immediatamente bloccato. Sono stati quindi acquisiti inconfutabili elementi circa la piena responsabilità del rapinatore, confermati anche dal sistema di videosorveglianza del citato Centro Commerciale.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e sarà tradotto presso una struttura carceraria individuata dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...