Latina, arrestato dopo l’ennesima lite con la compagna

La donna ha subito per anni maltrattamenti fisici e psicologici

Latina, arrestato dopo l’ennesima lite con la compagna.

Lunedì pomeriggio, una volante della Polizia di Stato di Latina, su segnalazione della Centrale Operativa, è intervenuta per una violenta lite in famiglia.

Sul posto, gli agenti, ancora prima di accertare cosa fosse accaduto, notavano un giovane, indicato dalla donna che aveva richiesto l’intervento della polizia, che tentava di allontanarsi frettolosamente. 

Lo stesso, una volta raggiunto dai poliziotti, dava subito in escandescenza: insulti, calci, pugni. Il tutto per cercare di assicurarsi la fuga.

Necessario l’intervento di altre volanti per evitare che la situazione degenerasse. Solo dopo, veniva accertato, con la denuncia presentata dalla compagna del ragazzo, che lo stesso si era reso responsabile di una serie di maltrattamenti, fisici e psicologici, commessi nei confronti della donna nel corso della loro relazione sentimentale.

Al termine delle formalità di rito, il 20enne è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e posto in regime di custodia domiciliare in un’abitazione diversa da quella familiare.

pol squadra mobile

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...