INGENTI LE MISURE PER IL CONCERTO DI CAPODANNO IN PIAZZA DUOMO

163

Domani 31 Dicembre si terrà in Piazza Duomo il concerto gratuito per festeggiare il Capodanno, evento che vedrà la partecipazione di numerosi spettatori provenienti dal capoluogo e dalle altre province lombarde.

Il dispositivo messo in atto del Questore di Milano Marcello Cardona, in conformità con le direttive di security e safety del Dipartimento della P.S e a salvaguardia del regolare svolgimento della pubblica manifestazione e dell’incolumità di tutti i presenti, ha previsto un monitoraggio ad ampio e a medio raggio per il controllo delle fasi di afflusso e di deflusso del pubblico.

I servizi, in conformità con le determinazioni assunte in Prefettura dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sono stati anticipati da sopralluoghi ed ispezioni e prevedono l’allestimento di un transennamento esterno sin dalle vie di accesso alla piazza, con in più uno sbarramento ad argine antisfondamento con mezzi della Polizia di Stato.

L’afflusso del pubblico – massimo 20.070 persone, come autorizzato dalla Commissione provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli – avverrà attraverso 9 varchi di accesso presidiati, con un’ attività di filtraggio con metaldetector e con il controllo delle borse e degli zaini ( gli organizzatori sono stati invitati a sensibilizzare gli spettatori per dissuaderli dal portare al seguito contenitori voluminosi). Detti varchi saranno posizionati in Piazzetta ex Reale, via Marconi, via Mazzini, via Torino, via Orefici, via Mercanti, via Mengoni, Galleria Vittorio Emanuele e Corso Vittorio Emanuele angolo via Raffaele.

All’interno della piazza si svilupperanno due ampie aree transennate, una più vicina al palco ed una più esterna. La prima area antistante il palco e la seconda sono state divise da un corridoio interno, tenuto libero per eventuali interventi di emergenza o di soccorso, così come separata sarà la zona dedicata e allestita per i disabili che si potranno posizionare davanti al sagrato.

Si evidenzia che con ordinanza del Sindaco è stato fatto divieto di introdurre, utilizzare, vendere e somministrare bevande o liquidi in contenitori di vetro o lattine, in piazza Duomo e nel raggio di 200 metri e, con ordinanza del Prefetto è stato sancito il divieto di trasporto di armi, munizioni ed esplosivi ed il divieto di riprese cinematografiche con utilizzo di armi ad uso scenico, nonché la vendita e l’utilizzo di artifizi e materiale pirotecnico.

I filtraggi agli accessi verranno svolti, nell’ottica delle verifiche congiunte e della gestione partecipata della sicurezza con il contributo degli organizzatori, anche con l’impiego di steward muniti di conta persone.

Dalle ore 13 di domani 31 dicembre, verranno chiuse le uscite sul sagrato basso della MM fermata Duomo e, dalle ore 17.00, verrà effettuato il “salto fermata” mentre l’orario di servizio delle linee metropolitane verrà prolungato sino alle ore 02 del giorno 1. La circolazione tramviaria verrà sospesa su via Orefici nel tratto tra via Hugo e piazza Duomo e su via Mazzini nel tratto tra via Dogana e piazza Duomo. Verrà inibita, inoltre, dalle ore 15.00, l’area parcheggio taxi di via Mengoni e l’area bikeMI.

Fermo restando quanto già previsto dall’Ordinanza del Questore relativamente alla costituzione dell’ ”Area omogenea pedonale Duomo/Mercanti/Dante” in vigore dal 23 dicembre scorso, i servizi disposti dalla Questura per il concerto avranno inizio a partire dalla mezzanotte di oggi per quanto riguarda la vigilanza dinamica preventiva, mentre il servizio di ordine pubblico dalle 8.00 di domani mattina per la bonifica dell’area interessata dallo spettacolo per poi proseguire per tutto l’arco della giornata, durante le prove e fino alla conclusione dell’evento e del deflusso.

Saranno circa 250 gli uomini e le donne della Polizia di Stato impiegati, diretti dal Dirigente del Commissariato Centro, con le volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale ed i suoi Reparti specializzati Artificieri, Tiratori Scelti e Unità UOPI, il Reparto Mobile, la Squadra Mobile, la Digos e la Polizia Scientifica, con personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Penitenziaria. Ad essi verranno affiancati i militari dell’Esercito Italiano già presenti sulla Piazza. Il servizio si avvarrà dell’ausilio della Polizia Locale e di personale dell’ATM. Verrà garantita inoltre la presenza di un adeguato presidio di assistenza sanitaria a cura del 118 e di presidi dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile.

Gli Enti e le Società coinvolte adotteranno e assicureranno tutti gli opportuni provvedimenti, ognuno per quanto di specifica competenza, e garantiranno l’informazione degli utenti attraverso un’ adeguata cartellonistica colorata indicante le vie di accesso e di esodo e con avvisi sonori.

Articolo di Laura Marinaro

Commenti
Loading...