fbpx
CAMBIA LINGUA

Giovanna Pedretti, gli investigatori cercano l’autore della recensione omofoba

I primi risultati dell'autopsia sul corpo della donna hanno confermato l’ipotesi annegamento

Giovanna Pedretti, gli investigatori cercano l’autore della recensione omofoba.

A Sant’Angelo Lodigiano, i carabinieri stanno cercando di rintracciare il cliente che avrebbe scritto la recensione omofoba al centro del caso della ristoratrice Giovanna Pedretti. I primi risultati dell’autopsia sul corpo della donna, trovata senza vita quattro giorni fa nel fiume Lambro, hanno confermato l’ipotesi annegamento.

Le ferite da arma da taglio su polsi, un braccio, una gamba e il collo sono ritenute superficiali.

Dopo i dubbi sollevati online, la ristoratrice Pedretti, ascoltata dagli investigatori, aveva ribadito la veridicità della recensione ma aveva rivelato di non ricordare che aspetto avesse il cliente. Secondo la donna, era stata scritta ad aprile. Il punto è che, della recensione, a parte gli screenshot pubblicati dalla titolare da Pedretti, non esiste più alcuna traccia in rete. Ora servirà tempo per risalire al dispositivo utilizzato e per effettuare le verifiche di Google.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Tra chi ha accusato la ristoratrice anche Selvaggia Lucarelli e il suo compagno Lorenzo Biagiarelli, ora accusati dai social e dalla stessa figlia della ristoratrice di aver innescato la gogna mediatica probabilmente dietro il gesto estremo di Pedretti.

giovanna pedretti

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×