Genova, ubriaco cerca di aggredire i poliziotti ed imbratta la volante

Genova, la Polizia di Stato ha denunciato un 37enne marocchino per rifiuto d’indicazione sulla propria identità personale, resistenza a P.U. e deturpamento ed imbrattamento di cose altrui.
Una volante dell’U.P.G. in transito in via Camozzini, ieri sera ha notato l’uomo nei pressi del capolinea del bus talmente ubriaco da non riuscire stare in piedi. Fermato per accertamenti, non ha voluto mostrare alcun documento né declinare le sue generalità, ha messo in atto una condotta non collaborativa iniziando anche a dimenarsi col rischio che colpisse gli agenti.
Mentre l’uomo veniva accompagnato sull’auto di servizio, un cittadino si è avvicinato agli operatori affermando di aver visto il 37enne lanciare, poco prima, alcune bottiglie di birra che si erano infrante sulla spiaggia sottostante, fortunatamente senza ferire nessuno.
All’interno del veicolo il marocchino ha colpito varie volte i finestrini e il divisorio in plexiglass con calci e pugni per poi spogliarsi completamente ed urinare nella volante.
Subito dopo il fotosegnalamento e gli atti di rito, l’uomo, uscito dalla Questura ha urinato sul marciapiede accanto alle auto di servizio, per questo è stato riportato dentro e, alla sanzione per ubriachezza ricevuta poco prima, si è aggiunta anche quella per atti contrari alla pubblica decenza.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...