Genova, segue la convivente in strada e prova a strangolarla

Fortunatamente la giovane è riuscita a reagire ed a divincolarsi

Genova, segue la convivente in strada e prova a strangolarla.

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 39enne per i reati di violenza privata, lesioni personali e minacce a Pubblico Ufficiale.

Era tornata a casa dal lavoro decisa a porre fine alla storia con il convivente, che le rendeva la vita impossibile. Il 39enne non ha preso bene la decisione della donna ed ha iniziato ad inveirle contro. Così tanto da costringerla a scappare in strada e chiamare la Polizia. Ma lui l’ha seguita fuori dall’abitazione. Le si è scagliato contro ed ha cercato di colpirla e di metterle le mani al collo per strangolarla. 

Fortunatamente la giovane è riuscita a reagire ed a divincolarsi. Infine il suono delle sirene delle volanti in arrivo ha dissuaso l’aggressore. L’uomo, con un gesto disperato, le ha strappato il telefono rendendolo inutilizzabile ed è rientrato in casa. 

Il soccorso e l’arresto

Arrivati sul posto, gli agenti hanno soccorso la donna. Questa h raccontato di aver conosciuto l’uomo qualche mese prima in rete. Poi lo aveva accolto in casa sua fidandosi delle informazioni personali che il 39enne aveva millantato online. Le stesse sono rivelatesi poi essere ben lontane dalla realtà. Invece era un nullafacente dedito all’abuso di alcool.

Dopo essersi accertati dei fatti, i poliziotti sono entrati in casa ed hanno trovato il 39enne seduto sul divano, che li ha accolti minacciandoli.  Condotto in Questura, per lui in mattinata la direttissima.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...