Genova, non restituisce l’auto alla ex e si intesta un assegno smarrito: denunciato

Genova, la Polizia di Stato ha denunciato un 46enne siracusano per appropriazione indebita e furto mentre la sua attuale compagna, una 23enne genovese, è stata denunciata per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.
A richiedere l’intervento della Polizia è stata la ex fidanzata del 46enne dopo aver rinvenuto la propria auto prestata all’uomo qualche tempo fa e mai restituita. Per questa appropriazione indebita aveva già sporto denuncia ma non era mai riuscita a rientrare in possesso della vettura.
Ieri pomeriggio la donna l’ha vista parcheggiata nei pressi dell’abitazione della nuova partner dell’ex. Gli agenti del Commissariato San Fruttuoso e dell’UPGSP sono riusciti a risalire all’appartamento in cui il 46enne alloggia e lo hanno invitato a consegnare le chiavi dell’auto. Dalla sua tasca però è uscito anche un assegno postale di 4000 euro a lui intestato che, a seguito di accertamenti, è risultato esser stato smarrito dal correntista.
Alla luce di questi fatti il 46enne è stato condotto in Questura, seguito dalla attuale compagna che fin da subito ha mostrato un atteggiamento ostile verso gli operatori, arrivato al culmine davanti l’ingresso carraio: quando gli agenti hanno restituito l’auto alla legittima proprietaria la giovane ha preso a pugni il vetro della vettura spintonando ed insultando i poliziotti che cercavano di fermarla.

 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...