Gambizzato alle porte di Milano, tre arresti

Marocchino gambizzato a settembre del 2018 a Cinisello Balsamo, alle porte di Milano. La Polizia ha arrestato tre italiani di 31,32 e 33 anni, tutti residenti nel quartiere popolare di Sant’Eusebio per di lesioni personali aggravate, porto ingiustificato di armi e ricettazione. Le indagini, coordinate dalla Procura di Monza, partirono la sera stessa dell’aggressione dalle testimonianze del marocchino 38enne ferito mentre camminava per strada da due uomini poi dileguati in scooter. Dagli accertamenti si è scoperto i due uomini avevano trascorso la serata in un bar, dove avevano avuto una lite con la vittima e poi si erano allontanati in auto. La vettura è poi risulata essere la stessa usata per compiere alcune rapine a Cinisello Balsamo e nelle zone limitrofe e che lo scooter usato per colpire e gambizzare il marocchino era stato utilizzato per un altro agguato a fine settembre.

I tre arrestati, tutti appartenenti ad alcune note famiglie del quartiere Sant’Eusebio, conosciuti a Cinisello Balsamo per reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati portati nel carcere di Monza.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...