Gallarate, controllo del territorio, una denuncia per porto ingiustificato di armi e un arresto su Ordine di Carcerazione

Gallarate, il denunciato è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico

Gallarate, nel tardo pomeriggio di sabato scorso la Squadra Volante del Commissariato locale, in Piazza San Lorenzo, ha sottoposto a controllo un’autovettura poiché era stata notata compiere una manovra di sorpasso alquanto sospetta.

Il conducente, un cittadino rumeno di 25 anni anagraficamente residente in Sicilia ma di fatto domiciliato a Gallarate, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico, con la lama della lunghezza di 8 cml cui porto non è riuscito a fornire un giustificato motivo. Il coltello è stato posto sotto sequestro e a suo carico è scattata anche la denuncia per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Nella mattinata di lunedì 10 maggio, invece, gli agenti dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso pochi giorni fa dall’Autorità Giudiziaria di Velletri a carico di un cittadino Keniota di 53 anni, poiché dovrà espiare una pena residua di 11 mesi di reclusione.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

A seguito dell’emissione del provvedimento restrittivo, i poliziotti di via Ragazzi del ‘99 hanno esperito gli accertamenti di rito ed hanno appurato che il destinatario del medesimo era effettivamente domiciliato in Gallarate, ed è stato quindi rintracciato ed invitato presso il Commissariato. I rilievi foto dattiloscopici hanno accertato definitivamente la sua identità.

Al termine degli atti di rito lo straniero è stato quindi associato presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...