fbpx
CAMBIA LINGUA

Furto in abitazione, tentata rapina e reati legati all’immigrazione clandestina: 3 arresti a Roma

Tutti gli arresti sono stati convalidati

Furto in abitazione, tentata rapina e reati legati all’immigrazione clandestina: 3 arresti a Roma.

Sono 3 gli arresti effettuati nella Capitale, nelle ultime ore, da parte degli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti della Questura di Roma.

Nello specifico, i poliziotti, impegnati nel servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Questore di Roma nell’area della stazione Termini, mentre stazionavano in via Giolitti, hanno arrestato una 33enne algerina, gravemente indiziata di tentata rapina, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Gli agenti, mentre stazionavano in via Giolitti, sono stati avvisati da un addetto alla sicurezza che, poco avanti, era in atto un’aggressione. I poliziotti hanno notato un uomo e una donna impegnati in un’accesa colluttazione. Quest’ultima, alla loro vista, è fuggita verso via Cavour, dove è stata raggiunta e bloccata dopo un breve inseguimento.

La successiva perquisizione della stessa ha permesso agli investigatori di ritrovare una patente oggetto di un precedente furto e, dalle immagini della videosorveglianza, gli agenti sono riusciti a ricostruire i fatti legati alla precedente aggressione. La 33enne, cittadina nord-africana, aveva infatti tentato di rapinare la vittima, un cittadino peruviano, colpendolo ripetutamente fino a farlo cadere e da qui l’accesa colluttazione tra i due.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

In zona Tuscolano, invece, i poliziotti hanno arrestato un 28enne cittadino del Bangladesh gravemente indiziato del reato di furto aggravato. Giunti in viale Aicardi, gli agenti hanno trovato il proprietario dell’autovettura che indicava loro la presenza di un uomo che stava rovistando all’interno della stessa. Fermato e identificato, il 28enne è stato sottoposto a perquisizione personale a seguito della quale è stata rinvenuta la somma di 56 euro, il tutto riconosciuto dal proprietario del veicolo.

Infine, un cittadino tunisino di 31 anni è stato deferito all’autorità giudiziaria per furto e, a seguito di ulteriori accertamenti svolti dall’ufficio immigrazione, è stato arrestato poiché responsabile di reati legati all’immigrazione clandestina. L’uomo si è introdotto all’interno di un’abitazione in via Fausto Pesci, rubando del denaro e le chiavi di un’auto con la quale si è poi allontanato. La vettura è stata però localizzata, tramite gps, in via Palmiro Togliatti, dove gli agenti,  giunti rapidamente, hanno prima rintracciato e poi bloccato l’uomo.

Tutti gli arresti sono stati convalidati.

polizia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×