Frana sulla Lecco-Ballabio, passeggeri vivi per miracolo: le impressionanti immagini

La frana si è staccata nel primo pomeriggio di venerdì

I macigni hanno colpito un furgoncino andato completamente distruttoIl materiale roccioso ha ostruito l’ingresso della galleria Giulia. 

Una frana di grosse dimensioni si è staccata nel primo pomeriggio di venerdì 9 dicembre in provincia di Lecco, l’enorme materiale roccioso ha ostruito l’ingresso della galleria Giulia, bloccando la circolazione interrotta in entrambi i sensi di marcia. Il grosso materiale roccioso da Pizzo d’Erna e si è riversata sulla carreggiata della nuova Lecco-Ballabio, la diramazione della superstrada 36 che porta in Valsassina. 

Sul posto i vigili del fuoco e il personale sanitario. La circolazione è stata interrotta in entrambi i sensi di marcia.

Le due persone a bordo del furgoncino sono riuscite a uscire autonomamente dai finestrini, miracolosamente illese. Si tratta di due uomini, zio e nipote di 66 e 24 anni, di Introbio (Lecco).

I viaggiatori ancora sotto choc e scampati alla tragedie sono stati presi in consegna dai sanitari del 118 e accompagnati al pronto soccorso all’ospedale Manzoni di Lecco.

I due viaggiatori non hanno riportato gravi conseguenze e sono scesi dal mezzo sulle proprie gambe.

Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco e il personale del 118. Secondo quanto ricostruito dai Vigili del fuoco del comando provinciale di Lecco, il furgoncino stava uscendo dalla galleria quando si è verificato lo smottamento.

Frana sulla Lecco-Ballabio, passeggeri vivi per miracolo: le impressionanti immagini

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...