Forlì, contromano sulla A14 verso Bologna: 84enne messo in salvo dalla Polizia Stradale

Nel weekend appena concluso la Polizia di Stato ha monitorato le principali arterie stradali per aiutare i conducenti in difficoltà e individuare i comportamenti pericolosi

Forlì, contromano sulla A14 verso Bologna: 84enne messo in salvo dalla Polizia Stradale.

Sabato pomeriggio, in particolare, le pattuglie della Sottosezione autostradale di Forlì hanno intercettato prima che si verificasse un grave incidente un 84enne che, alla guida della auto, aveva imboccato dal casello di Valle del Rubicone l’A/14 in direzione sud, ma nella carreggiata che invece porta a Bologna, ossia quella in direzione nord.

L’intervento

La Centrale Operativa di Bologna, cui sono giunte tantissime telefonate di automobilisti allarmati, sa che in questi casi non c’è un attimo da perdere e ha attivato tutte le pattuglie disponibili nelle vicinanze e le segnalazioni sui pannelli a messaggio variabile lungo l’autostrada.

Mentre un primo equipaggio, che già transitava in direzione nord all’altezza di Riccione, ha attivato subito una safety car con lampeggiante e sirena per rallentare il traffico, un altro ha raggiunto al volo il casello di Rimini Nord, per andare incontro al veicolo contromano sempre in modalità safety car.

La manovra ha funzionato: le pattuglie hanno rallentato il traffico e, quando si sono trovate davanti il veicolo che procedeva in terza corsia nella direzione sbagliata, questo aveva già rallentato perché anche grazie alle segnalazioni degli altri automobilisti aveva capito di non aver preso la strada giusta.

Il lieto fine e altri interventi

Dopo aver raggiunto in sicurezza il casello di Valle di Rubicone, l’84enne ha ammesso di essersi confuso e che, dopo essere entrato per sbaglio in autostrada in senso contrario, non riusciva più a tornare indietro, ringraziando le pattuglie per il loro intervento che ha evitato gravi pericoli per l’incolumità di tutti.

I poliziotti gli hanno ritirato la patente (destinata alla Prefettura in vista della revoca) e sottoposto a fermo amministrativo l’auto per tre mesi. Complessivamente, nel weekend sono state ritirate anche altre 4 patenti (di cui 3 per guida in stato di ebbrezza), contestate oltre 60 infrazioni al codice della strada (di cui 4 per uso durante la guida dello smartphone) e decurtati 110 punti dalle patenti di guida.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...