fbpx

Fonni: rinvenuti 120 kg di marijuana in un piccolo capanno nel bosco. In arresto l’allevatore

Le analisi hanno evidenziando la presenza di una percentuale media di principio attivo (THC) pari al 12 %.

Fonni: rinvenuti 120 kg di marijuana in un piccolo capanno nel bosco. In arresto l’allevatore.

Prosegue a ritmo serrato il servizio di prevenzione che la Compagnia Carabinieri di Nuoro ha predisposto al fine di monitorare il fenomeno di piantagioni di cannabis nell’agro della Barbagia. I Carabinieri della Squadriglia di Pratobello, con la collaborazione della Stazione CC di Fonni e di personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna, a conclusione di una lunga e complessa attività di indagine, hanno tratto in arresto un allevatore di Fonni, responsabile del reato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacente.

Le attività di indagine si sono dimostrate particolarmente complicate a causa del luogo isolato e impervio in cui è stata realizzata la coltivazione, osservabile solamente da grande distanza e raggiungibile dopo alcuni km a piedi tra il fitto sottobosco e la macchia mediterranea.

Lo stupefacente, costituito da 120 kg di Marijuana, è stato quindi rinvenuto e recuperato dai militari dell’Arma all’ interno di un piccolo capanno nascosto nel bosco, camuffato con rami e frasche secche che rendevano difficile la sua individuazione. La droga è stata analizzata in tempi rapidissimi dai Carabinieri del RIS di Cagliari, le cui analisi hanno evidenziando la presenza di una percentuale media di principio attivo (THC) pari al 12 %.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’allevatore, in data 10 ottobre 2023, è stato tratto in arresto e condotto davanti al GIP del Tribunale di Nuoro, il quale, accogliendo le richieste del PM, ha convalidato l’arresto e disposto la misura dell’ obbligo di dimora.

droga

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×