Firenze, servizi di prevenzione contro i reati predatori; una denuncia per tentato furto

Firenze, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Signa, nella serata di ieri, durante un servizi di prevenzione contro i reati predatori, hanno denunciato in stato di libertà A.M, 44enne italiano, poiché si è reso responsabile del tentato furto di generi alimentari e alcolici presso l’esercizio commerciale di Campi Bisenzio. L’uomo, una volta all’interno del negozio, è stato notato dal personale addetto alla sicurezza mentre con fare sospetto si aggirava tra gli scaffali e dopo aver riempito il carrello della spesa tentare di passare le casse senza pagare il dovuto. Il malfattore, è stato fermato dal personale della vigilanza e dai Carabinieri nel frattempo intervenuti. La refurtiva, del valore di circa 250,00 euro, è stata restituita al negozio. Il soggetto, già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa specie, è stato deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato.
I Carabinieri della Stazione di Montelupo Fiorentino hanno tratto in arresto un P.L., geometra empolese di 61 anni, poiché su di lui pendeva un provvedimento restrittivo, per il cumulo di una serie di pene, conseguenti ad altrettanti processi in cui era imputato, divenute esecutive. I fatti risalgono a diversi anni fa e nell’ambito della sua professione. Nello specifico, l’uomo tra il 2008 ed il 2014 si era reso responsabile, in varie circostanza, di  reati inerenti all’inosservanza di norme in materia edilizia, di truffa e di falsità ideologica in certificati, e di aver percepito denaro da versare agli enti preposti, ma che non ha mai versato. Negli anni, il geometra, ha trattenuto indebitamente diverse migliaia di euro, beffandosi dei propri assistiti i quali, credendo di affidarsi ad un professionista, oltre ad essere stati truffati del denaro, erano rimasti anche senza le autorizzazioni amministrative, per le quali avevano pagato. Con questo provvedimento, che prevede un totale di 4 anni e 8 mesi di reclusione, l’uomo è stato tradotto nel carcere di Sollicciano dove espierà la pena detentiva.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...