Ferrara, continuano i controlli straordinari quotidiani.

Ferrara, continuano i servizi straordinari e quotidiani di controllo del territorio disposti dal Questore con l’obiettivo di continuare ad assicurare e mantenere, attraverso una costante attività di prevenzione e presenza sul territorio, le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini.

L’attività viene svolta nelle zone più sensibili della città, dal Reparto Prevenzione Crimine di Bologna (unità operative specializzate nel controllo del territorio che rappresentano una task force di pronto intervento della Polizia di Stato, una risorsa strategica per servizi di alto impatto) e da aliquote territoriali.

Un cittadino extracomunitario alla richiesta di declinare le proprie generalità ed esibire i documenti si allontanava velocemente a piedi. La fuga non durava a lungo, diramata la ricerca veniva rintracciato e bloccato. Il giovane extracomunitario nigeriano di anni 25, regolare sul T.N., al termine delle formalità di rito veniva deferito alla A.G. per essersi rifiutato di dare indicazioni sulla propria identità personale.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Durante un posto di controllo veniva fermato un italiano di anni 40 che si trovava in compagnia di una 25enne, entrambi sin dai primi accertamenti si mostravano insofferenti. Gli stessi risultavano gravati da vari pregiudizi di polizia e condanne penali, l’italiano, inoltre, era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale emessa dal Tribunale di Ferrara con l’obbligo di rispettare diverse prescrizioni, tra cui quella di non associarsi a persone che hanno subito condanne. Al termine delle formalità di rito il predetto veniva segnalato al Tribunale per le determinazioni di competenza.

Un cittadino rumeno di 45 anni, con precedenti penali per furto, spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, nonché gravato dal provvedimento del F.V.O. emesso dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel comune di Ferrara per tre anni; veniva deferito all’A.G..

Veniva fermato un cittadino pakistano di 33 anni che, risultava aver fatto richiesta di Protezione Internazionale rigettata dalla Commissione competente, così come pure il successivo ricorso. Quindi veniva emesso e notificato il provvedimento di espulsione del Prefetto e ordine del Questore di allontanarsi dal territorio nazionale.

Una ragazza veniva controllata e trovata in possesso di un involucro contenente marijuana per grammi 2, per uso personale. Al termine delle formalità di rito è stata segnalata alla Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

RISULTATI

183 persone identificate di cui 25 con precedenti di polizia.
55 veicoli controllati.
04 posti controlli.
4 esercizi commerciali controllati.
2 persone denunciate.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...