Faenza, la Polizia arresta 51enne per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale

Faenza, la Polizia di Stato ha arrestato un 51enne cittadino italiano per i reati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

Verso le sei di questa mattina, in seguito ad una telefonata pervenuta alla Centrale Operativa sulla linea di emergenza 112, una Volante del Commissariato di Faenza è stata inviata in piazza Rampi per la segnalazione di una persona molesta.
I poliziotti hanno rintracciato nelle vicinanze di quel luogo un uomo, che si agitava e gridava senza una apparente motivazione.
Quest’ultimo, noto alle forze dell’ordine, si trovava in un evidente stato di ubriachezza.
Durante il controllo l’esagitato reagiva proferendo nei confronti degli agenti frasi irrispettose, tentando di aggredirli fisicamente brandendo un oggetto metallico.
Prima che la situazione degenerasse e dopo una breve colluttazione, l’azione delittuosa del 51enne veniva interrotta dai poliziotti che riuscivano a fermarlo.
Il predetto, che ha rifiutato l’aiuto dei sanitari intervenuti per il suo stato fisico, è stato accompagnato in Commissariato e arrestato per i reati di resistenza e violenza a P.U.
L’Autorità Giudiziaria è stata informata dei fatti e al termine dell’udienza svoltasi nella mattinata odierna, il Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto, concesso i termini a difesa ed ha disposto la liberazione del 51enne in attesa del processo, che avrà luogo il 23 giugno prossimo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...