fbpx
CAMBIA LINGUA

Erba, 23enne sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato

Lui era già stato arrestato per stalking ad agosto

Erba, 23enne sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato.

Erba, provincia di Como. Una ragazza di 23 anni viene aggredita dall’ex fidanzato, che le getta l’acido muriatico sul volto. L’episodio di violenza accade intorno alle 14.

Il giovane, 24 anni, viene arrestato dai Carabinieri. L’ex fidanzata è trasportata in ospedale in codice giallo. Entrambi, di origine marocchina, sono italiani di seconda generazione: l’uomo è residente nel Pavese, la donna nell’Erbese. Ferito in modo lieve anche un uomo di 47 anni, intervenuto in soccorso della vittima.

Il fatto accade a pochi giorni dalla ricorrenza del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Secondo le prime ricostruzioni, il 24enne l’avrebbe strattonata, prima di gettarle sul viso e sul corpo dell’acido muriatico. A strapparla dalla folle violenza dell’ex, un gruppo di colleghi della 23enne. Uno di questi è l’uomo rimasto lievemente ferito.

Tra il giovane arrestato e la ragazza c’era stata una relazione sentimentale terminata nel 2022, al termine della quale lui aveva continuato a tormentarla in diversi occasioni, danneggiando la sua auto e, in un caso, provocandole dei lividi. Già ad agosto aveva giurato vendetta, minacciandola con un cric e chiedendole di uscire dalla caserma dei Carabinieri di Erba, dove lei si era recata per denunciarlo.

In quell’occasione, era stato arrestato. Poi, in sede di convalida, si era detto pentito e aveva chiesto scusa: il giudice lo aveva scarcerato disponendo comunque l’obbligo di dimora a Broni (Pavia) dove era residente, con il divieto di avvicinamento all’ex fidanzata. Oggi, in barba ad ogni prescrizione, è ricomparso ad Erba e l’ha aggredita.

carabinieri

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×