fbpx
CAMBIA LINGUA

Era ossessionato dal pensiero che l’ex moglie potesse frequentare un altro uomo: un arresto per maltrattamenti e minacce a Casal di Principe (CE)

La vittima aveva già sporto varie denunce per maltrattamenti

Era ossessionato dal pensiero che l’ex moglie potesse frequentare un altro uomo: un arresto per maltrattamenti e minacce a Casal di Principe (CE).

Era ossessionato dal pensiero che la ex moglie, da cui si era separato da tre anni, potesse frequentare un altro uomo e rifarsi una nuova vita il 43enne che, martedì notte, è stato arrestato dai carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Casal di Principe per maltrattamenti in famiglia e minacce.

Ed è proprio per il timore che la donna non gli avesse risposto al telefono perché in compagnia del nuovo “amico” che si è presentato davanti casa bussando al portone esterno.

Appena la donna gli ha aperto, il 43enne l’ha spinta con violenza riuscendo ad entrare nel cortile. La donna, nel tentativo di fermarlo, è stata colpita con pugni e schiaffi fino a quando non sono intervenuti, in sua difesa i figli di 15 e 14 anni.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

In quel frangente, avendo scorto dalla finestra la presenza dell’uomo, si è fiondato in casa e, dopo aver forzato la porta d’ingresso con calci e spallate, ha aggredito quest’ultimo, colpendolo al volto con una testata e riempiendolo di calci e pugni.

È in quel momento che la donna, una 34enne del posto, ha richiesto l’intervento dei militari dell’Arma che, giunti sul posto, hanno immobilizzato l’aggressore traendolo in arresto.

Alla presenza dei carabinieri, questi ha tentato di colpire nuovamente l’attuale compagno dell’ex moglie, minacciando di ammazzare entrambi.

La vittima, in sede di denuncia ha raccontato di essersi separata dal marito nel 2021, dopo 12 anni di matrimonio, e che nel corso del tempo aveva già sporto varie denunce per maltrattamenti, l’ultima nel 2023, subiti anche in presenza dei quattro figli minori a lei affidati.

L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

foto20

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×