Ecco il messaggio che Impagnatiello ha inviato a Giulia 4 giorni dopo il delitto

“Ti prego batti un colpo, ho i giornalisti sotto casa”

Ecco il messaggio che Impagnatiello ha inviato a Giulia 4 giorni dopo il delitto.

Sempre più agghiaccianti i dettagli sulle mosse di Alessandro Impagnatiello dopo il delitto di Giulia Tramontano.

Forse, come ha stabilito il Gip nel decreto di convalida del fermo, il 30enne non aveva premeditato l’assassinio, ma è indubbio che abbia calcolato con rara ossessione ogni tentativo di coprire fino all’ultimo il femminicidio consumato la sera di sabato 27 maggio.

Ho i giornalisti che mi stanno molestando sotto casa, ti prego è invivibile così mia mamma piange, mio fratello e Luciano pure, ti prego. Siamo al quarto giorno oggi,  finiscila con questa storia e batti un colpo, ti supplico”.

È questo il messaggio che Impagnatiello invia a Giulia Tramontano il 31 maggio, poche ore prima di essere arrestato per omicidio aggravato. Ma la 29enne, stando alla ricostruzione dei magistrati e alla confessione di Impagnatiello, era stata già uccisa da lui quattro giorni prima. Il testo è ora agli atti dell’indagine.

La Procura al lavoro sul tentativo dell’uomo di precostituirsi un alibi per far credere che la ragazza, incinta al settimo mese, si era allontanata da casa.

Tra i messaggi al vaglio degli inquirenti anche uno scambio di appena due giorni prima del femminicidio, che conferma come Alessandro e Giulia fossero in piena lite, dopo che lei aveva scoperto il tradimento del barman, e probabilmente intuito il vero e proprio castello di bugie che aveva costruito.

La ragazza ormai voleva chiudere definitivamente la relazione, ma lui si opponeva, puntando persino sulla carta del bambino in arrivo: “Ma veramente prima ancora di far nascere un bambino tu vuoi già dividerci? Vuoi farlo nascere con due genitori già separati? Ma che madre sei!!! Ma te lo chiedi?”.

Al messaggio, datato 25 maggio, Giulia risponde con chiarezza e determinazione: “Accetta la mia decisione e chiudiamo il discorso. Non voglio altre discussioni,  frustrazioni, ansie e rabbia continua, lasciami stare”.

ramontano e impagnatiello

LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Commenti
Loading...