David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo, si è spento a 65 anni

A causa di una grave disfunzione del sistema immunitario

David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo in carica e ex giornalista del TG1, si è spento nella notte tra il 10 e l’11 gennaio 2022. Sassoli si è deceduto a causa di una disfunzione del sistema immunitario, per la quale era ricoverato dal 26 dicembre. La morte è stata confermata in mattinata con un tweet del suo portavoce, Roberto Cuillo.

Nei mesi scorsi, Sassoli  era stato colpito da una grave polmonite da legionella, a causa della quale aveva dovuto saltare diverse sedute parlamentari.

Il cordoglio per la scomparsa di Sassoli è stato immediato a sentito. Le istituzioni europee hanno issato bandiere a mezz’asta, mentre il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, si è detto “profondamente addolorato”.

In Italia sono diversi i politici che hanno espresso vicinanza alla famiglia e si  sono detti addolorati dalle perdita.

La Presidentessa del Consiglio Comunale di Milano, Elena Buscemi, ha dichiarato: “Esprimo il cordoglio del Consiglio comunale di Milano per la scomparsa del Presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Alla famiglia Sassoli le condoglianze delle consigliere e dei consiglieri dell’Aula di Palazzo Marino”.

Il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha espresso il cordoglio ai familiari a nome suo e a nome di tutta la città, riconoscendo a Sassoli di “aver avviato quel processo di integrazione volto a cambiare l’Ue per renderla sempre più capace di dare risposte vere alle preoccupazioni dei cittadini”. Anche il Sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, si è mostrato addolorato e ha riconosciuto Sassoli come “uno dei principali artefici di questa stagione di protagonismo dell’Unione europea nella risposta alle conseguenze della pandemia, con una visione strategica di sviluppo e un ruolo sempre più forte per il Parlamento”.

È commosso il ricordo di Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia: “Mi piace ricordarlo sorridente e disponibile.”  e poi ha proseguito – “Una persona perbene, un ottimo giornalista, un rappresentante istituzionale capace ed è equilibrato”.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...