Crotone, tenta il furto negli uffici del Giudice di Pace: 51enne nei guai

L'uomo era già noto alle Forze dell'Ordine

Crotone, tenta il furto negli uffici del Giudice di Pace: 51enne nei guai.

Il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura ha tratto in arresto un uomo di 51 anni di San Giovanni in Fiore, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Crotone, in riferimento a due episodi avvenuti a Crotone.

Un piccolo furto

Il primo,  avvenuto il 6 giugno scorso all’interno degli uffici del Giudice di Pace di Crotone, in Largo Umberto I , riguarda un tentativo di furto:  l’indagato aveva asportato il portafogli di una impiegata ma, notato dalla stessa, si era dato a precipitosa fuga, lasciando cadere il portafogli, che era stato recuperato dalla vittima.

Ladro di borse

Inoltre, l’uomo è indagato per il furto avvenuto il 12 ottobre scorso all’interno di un B & B del capoluogo, ove si era introdotto furtivamente; dopo aver rovistato le borse di due clienti, aveva asportato circa 1000 euro in contanti e documenti personali delle vittime, e quindi si era allontanato.

Arresto

Grazie soprattutto alle immagini del sistema di videosorveglianza cittadino per il primo evento, e ai filmati dell’analogo sistema della struttura ricettiva per il secondo episodio, è stato possibile acquisire sufficienti elementi di responsabilità a carico dell’uomo, il quale, peraltro, il 25 ottobre scorso, era stato destinatario della misura del foglio di via obbligatorio emesso dal Questore, con divieto di far ritorno a Crotone per tre anni.

Il quadro indiziario emerso dalle attività investigative è stato condiviso dalla Procura della Repubblica presso il locale Tribunale, che ha richiesto ed ottenuto il provvedimento restrittivo, prontamente eseguito, per cui l’indagato è stato associato presso la locale Casa Circondariale.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...