Crotone, scoperta piantagione illegale di canapa grazie alle indagini sugli allacci abusivi alla rete idrica della Provincia

Crotone, i carabinieri del Comando Provinciale locale, dopo aver effettuato una ricognizione delle gallerie della condotta idrica Cardonetto fino alla località Orti del Lese e dell’impianto di potabilizzazione, hanno intrapreso una serie di controlli su tutto il territorio della Provincia, per contrastare l’illecito fenomeno degli allacci abusivi alla rete idrica, particolarmente diffuso in questo periodo di grave siccità.

L’attività ha consentito, ai carabinieri della Stazione di Belvedere Spinello, di individuare un’azienda di allevamento di bovini del luogo, allacciata abusivamente alla condotta della rete idrica pubblica e di denunciare il relativo proprietario per il reato di furto aggravato.
Nell’ambito del medesimo contesto operativo, in località Santa Maria del comune di Casabona, i carabinieri della locale Stazione hanno individuato una piantagione di canapa indiana, irrigata anch’essa mediante un allaccio abusivo alla rete idrica pubblica. L’intervento dei militari ha consentito di sequestrare 136 piante ed il relativo impianto d’irrigazione nonché di arrestare un 46enne, dipendente del Comune di Casabona, colto mentre era intento ad annaffiare le piante di canapa.
A Savelli, in località Tavolara, è stato individuato un allaccio abusivo alla rete idrica comunale, realizzata all’interno di un terreno agricolo ed anche in questo caso per la proprietaria del luogo è scattata la denuncia per furto aggravato.
Infine, a Torre Melissa, sono in corso degli accertamenti dei carabinieri, in merito alla manomissione di una valvola di regolazione di un serbatoio di acqua, individuata tramite personale della società “So.Ri.Cal”, che aveva determinato un aumento indebito della portata idrica.
La campagna dei controlli continuano per far fronte alla piaga dei prelievi illeciti di acqua nel territorio di questa Provincia.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...