fbpx

Crotone, sbarco di migranti del 26 agosto: in carcere due presunti scafisti

Fin dall’inizio, l’attenzione degli investigatori si è concentrata sulle uniche due persone di nazionalità egiziana che si trovavano a bordo dell’imbarcazione

Crotone, sbarco di migranti del 26 agosto: in carcere due presunti scafisti.

Con la ripresa degli sbarchi di migranti a Crotone, hanno ripreso vigore anche le attività investigative della Squadra Mobile, costantemente impegnata sul fronte del contrasto all’attività illegale del favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Infatti, dopo lo sbarco di 53 migranti di diverse nazionalità, avvenuto lo scorso 26 agosto presso il porto di Crotone, gli agenti hanno denunciato, in stato di fermo, due cittadini egiziani, individuati quali “scafisti del viaggio clandestino”.

Fin dall’inizio, l’attenzione degli investigatori si è concentrata sulle uniche due persone di nazionalità egiziana che si trovavano a bordo dell’imbarcazione, e, successivamente, grazie alle testimonianze raccolte dai migranti, che hanno ricostruito tutte le fasi del viaggio (dalla loro partenza dalle coste turche fino all’arrivo sulle coste crotonesi), sono stati raccolti importanti elementi a carico dei due sospettati.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Al termine degli accertamenti, i due sono stati posti in stato di fermo di polizia giudiziaria per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e condotti in carcere, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone.

crotone

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×