Cremona, tenta una rapina con pistola giocattolo ed un punteruolo, arrestato

Cremona, il 42enne marocchino era entrato in un esercizio commerciale di vendita di kebab sito in via Ghisleri, minacciando il titolare

Cremona, è durata poche ora la fuga di S.O. classe 1979, marocchino residente a Cremona, nullafacente e pregiudicato, arrestato dai Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona dopo aver tentato una rapina.
Intorno alle 22:00 di ieri infatti, il 42enne marocchino era entrato in un esercizio commerciale di vendita di kebab sito in via Ghisleri e, brandendo un punteruolo metallico ed una pistola, successivamente rivelatasi essere giocattolo, aveva minacciato il titolare dell’esercizio pubblico al fine di farsi consegnare i cibi e le bevande senza pagarli. La vittima, nel far finta di cedere al ricatto e consegnare quanto richiesto al malvivente, ha invece chiamato il 112 per chiedere aiuto; di questa manovra se ne è accorto però il rapinatore che, preso alla sprovvista, si dava alla fuga nelle vie limitrofe.
Il pronto intervento della pattuglia dei Carabinieri, giunta presso l’esercizio commerciale subito dopo la chiamata, ha quindi permesso di intercettare e fermare il rapinatore che stava cercando riparo nelle vie circostanti il negozio.
Sottoposto a perquisizione dai militari dell’Arma, il malvivente è stato trovato in possesso sia del punteruolo metallico che dell’arma con la quale aveva minacciato il gestore del negozio: l’arma era una pistola a tamburo giocattolo ma privata del tappo rosso di riconoscimento.
Condotto presso la locale Caserma dei Carabinieri, l’arrestato veniva poi trasferito nella Casa Circondariale di Cremona.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...