Cremona, estorsione e maltrattamenti a madre e sorella: 53enne arrestato a Pandino

Cremona, i Carabinieri del Comando Stazione di Pandino, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova il 15 aprile 2021, hanno tratto in arresto G.G. classe 1968, domiciliato a Monte Cremasco, celibe, e pregiudicato, per i reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

L’uomo è stato denunciato nel 2019 al culmine di comportamenti prevaricatori e violenti che lo stesso ha sempre tenuto nei confronti dei suoi familiari, nella fattispecie contro la sorella e la madre che nel corso del tempo hanno tentato di aiutarlo. Nei confronti di quest’ultima inoltre, per molti anni il 53enne, ha messo in atto una continua estorsione di denaro che l’anziana donna era costretta a dargli, sottraendoli dalla sua pensione.
G.G., già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, si è visto raggiungere dai Carabinieri di Pandino che lo hanno condotto presso la locale caserma dove gli hanno notificato il provvedimento di cumulo di pena per cui dovrà espiare 3 anni e 1 mese di reclusione. Espletate le formalità di rito i militari hanno trasferito l’arrestato presso la Casa Circondariale di Lodi.

 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...