Cremona, 63enne fugge da Roccabianca dopo una rapina, i Carabinieri lo arrestano a Piadena

Cremona, I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Casalmaggiore,  al termine di un’attività di indagine hanno arrestato per il reato di rapina impropria B.C. classe 1958, residente a Melito di Porto Salvo (RC) ma domiciliato a Roccafranca (BS), coniugato e pregiudicato.

Nel primo pomeriggio di ieri infatti un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, durante un servizio perlustrativo è stato contattato dalla propria centrale operativa che poco prima aveva ricevuto la richiesta d’aiuto da parte di un privato cittadino C.S. classe 1975, geometra, il quale informava i militari di essere rimasto vittima di una rapina all’interno del cantiere del quale è direttore dei lavori e che al momento della chiamata, stava inseguendo gli autori del reato che stavano fuggendo a bordo di un furgone FIAT 35. La sinergia collaborativa tra la centrale operativa ed i militari operanti hanno permesso a questi ultimi di intercettare e fermare, lungo la SP70 in direzione del centro di Piadena, il furgone segnalato con a bordo il 63enne calabrese alla guida del mezzo.

L’uomo poco prima, con un suo complice che durante la fuga era a sua volta sceso dal mezzo in prossimità di Piadena facendo perdere le sue tracce, aveva asportato un ponteggio di 80 metri quadrati, per un valore di circa € 8.000 montato per la manutenzione del ponte “Verdi” lungo la SP 33 tra il Comune di San Daniele Po (CR) ed il Comune di Roccabianca (PR). Mentre i due malviventi stavano smontando il ponteggio, erano stati notati da C.S., geometra e direttore del cantiere, che avevano avvicinato e minacciato per poi darsi alla fuga. Non spaventato dal gesto intimidatorio l’uomo si era messo all’inseguimento dei due contattando immediatamente il 112 e rimanendo in contatto fin quando la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile dei Carabinieri di Casalmaggiore non lo ha intercettato e fermato.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

All’interno del furgone i Carabinieri rinvenivano il ponteggio smontato, pertanto, mentre C.S. formalizzava la querela per la rapina subita, il 63enne veniva condotto nella locale Stazione dei Carabinieri di Piadena dove, terminate le formalità di rito, lo traevano in arresto trasferendolo presso la Casa Circondariale di Cremona. 

  


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...