Coronavirus, Milano: viene messo in cassa integrazione, si uccide lanciandosi dalla finestra

Milano, il ragazzo un 26enne di origini senegalesi è morto a Milano, si è gettato dalla finestra del bagno del suo appartamento.

Il giovane, che poco prima aveva anche seguito un’attività di formazione online a distanza, impiegato nel punto vendita specializzato in prodotti alimentari da circa sette anni e aveva un contratto a tempo indeterminato, era stato messo in cassa integrazione così come gli altri dipendenti dello stesso negozio in cui lavorava, ora chiuso per via dell’emergenza coronavirus.

L’evento è accaduto verso le 19:50 di lunedì sera in via Pastorelli.

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...