fbpx
CAMBIA LINGUA

Controllo interforze a Vicenza: monitorate le zone vicine ad istituti scolastici e quelle oggetto di segnalazioni. Espulsi due soggetti

Al servizio hanno partecipato la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Vicenza, impiegando, in tutto, circa 20 uomini e donne.

Controllo interforze a Vicenza: monitorate le zone vicine ad istituti scolastici e quelle oggetto di segnalazioni. Espulsi due soggetti.

Nel corso della mattinata di mercoledì 31 gennaio 2024 è stato attuato un mirato controllo interforze in varie zone del comune di Vicenza.

Si tratta di una strategia condivisa in occasione di specifiche riunioni in Prefettura con la partecipazione dei rappresentati delle forze di polizia e poi attuata con il coordinamento tecnico-operativo del Questore.

Al servizio hanno partecipato la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Vicenza, impiegando, in tutto, circa 20 uomini e donne.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Su richiesta del direttore scolastico dell’Istituto Lampertico è stato attuato un mirato controllo nei pressi della scuola, in concomitanza con l’ingresso degli studenti, anche con l’ausilio dell’unità cinofila della Guardia di Finanza. L’attività è stata particolarmente apprezzata da dirigenti, insegnanti e genitori, anche in considerazione del fatto che la presenza di forze dell’ordine aumenta la percezione di sicurezza.

Un mirato controllo è stato effettuato anche nella zona di Via Catalani per riscontare alcuni esposti e segnalazioni inoltrate dai residenti del quartiere. E’ stato in particolare controllata un’abitazione, risultata essere abusivamente occupata da due immigrati (nigeriani del 1986 e del 1997), i quali sono stati quindi accompagnati in Questura per l’identificazione ed il foto-segnalamento. Gli stessi sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di occupazione abusiva di immobile.

Nei loro confronti il Questore di Vicenza ha emesso provvedimento di espulsione con ordine di abbandonare il territorio nazionale entro 7 giorni. In caso non ottemperassero, saranno arrestati e/o espulsi con accompagnamento al CPR o alla frontiera.

Controllate anche delle sale scommesse, risultate particolarmente frequentate in orario mattutino.

Con l’ausilio degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato sono stati effettuati specifici controlli nella zona di Campo Marzo, Piazzale Bologna, Via Milano, Via Tornio e Mercato Nuovo.
La Polfer ha svolto mirati controlli nella zona della Stazione Ferroviaria e nel piazzale attiguo.

Nel corso dell’attività sono state identificate 159 persone, di cui 40 stranieri, 28 con precedenti penali e/o di polizia. Controllati 42 veicoli con 3 posti di controllo.

“La sinergia espressa da tutte le forze di polizia nel partecipare a queste operazioni congiunte, specificamente volute dal Prefetto ed attuate con Ordinanza del Questore, costituisce un importante fattore per aumentare i livelli di sicurezza effettiva e percepita sul territorio. Sotto questo punto di vista la collaborazione tra gli enti che a vario titolo si occupano di sicurezza, consente di mettere a fattor comune le richieste dei cittadini per attuare in forza interventi mirati. Dette attività, pertanto, proseguiranno anche in futuro”, questo il commento del Questore della provincia di Vicenza, Dario Sallustio.

“Si rappresenta che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagini in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe”.

Controllo interforze a Vicenza: monitorate le zone vicine ad istituti scolastici e quelle oggetto di segnalazioni. Espulsi due soggetti.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×