Como, controllato in frontiera: arrestato latitante turco ai fini estradizionali

Como, nella mattinata di domenica 13 giugno 2021 personale della Polizia di Stato del Settore di Polizia di Frontiera di Como – Ponte Chiasso, impegnato nell’attività di vigilanza di retrovalico finalizzata al contrasto dell’immigrazione clandestina nella zona di confine e alla verifica del rispetto delle norme che fissano le limitazioni Covid, procedeva al controllo in entrata al valico stradale di Maslianico (CO), dell’autovettura Mercedes AMG 45 S (poi risultata noleggiata in Polonia), occupata da quattro persone. Uno degli occupanti, il 42enne cittadino turco A.O., che viaggiava con tre connazionali, dalla consultazione delle banche dati è risultato colpito da un provvedimento internazionale di arresto, per rapina, estorsione e minacce in relazione ad un provvedimento penale emesso in data 27/12/2010 dalla Corte d’Assise di Istanbul e da un secondo provvedimento emesso dal Procuratore della Repubblica di Istanbul per varie violazioni al codice penale turco, per una pena detentiva da scontare di anni 11, mesi 4 e giorni 10 di reclusione. Verificata l’attualità dei provvedimenti con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale, si è proceduto al suo arresto ai fini estradizionali. Il latitante è stato associato presso la Casa Circondariale di Como “Bassone” a disposizione dell’A.G.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...