Como, arrestato dalla Polizia di Stato un cittadino albanese per spaccio di cocaina

Como, Nel pomeriggio di ieri, nell’ambito di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti gli uomini della Squadra Mobile di Como hanno arrestato E.M., classe 1981, cittadino albanese regolare sul territorio, muratore, con precedenti in materia di stupefacenti, domiciliato in Cantù, colto in flagranza del reato di spaccio di cocaina.

In particolare, nei giorni scorsi, sempre in Cantù, nelle vicinanze di via Milano, gli agenti avevano sottoposto a controllo alcuni tossicodipendenti trovati in possesso di cocaina. Intuendo che il pusher era residente in quella zona, venivano avviate attività investigative e di riscontro, che portavano all’individuazione in quella via del probabile punto di spaccio.

L’attività di appostamento protrattasi per più giorni, nella giornata di ieri si concludeva con esito positivo in quanto gli agenti notavano due soggetti scambiarsi velocemente qualcosa. Uno dei due era E.M..

Immediatamente il personale di polizia interveniva bloccando sia l’acquirente che E.M., procedendo al sequestro di due palline di cocaina, del medesimo tipo di quella dei giorni scorsi, trovandone rispettivamente una addosso al primo e una addosso al secondo.

Nella perquisizione domiciliare a carico dell’albanese, veniva rinvenuto anche il materiale di confezionamento.

Dopo gli adempimenti di rito, l’acquirente veniva segnalato amministrativamente ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/’90, mentre E.M., veniva tratto in arresto per il reato di cui all’art. 73 del DPR 309/90, e su disposizione dell’A.G. procedente, veniva accompagnato presso la Casa Circondariale di Como.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...