Cinisello Balsamo, trovato con 13,8kg di hashish in casa: 47enne arrestato per spaccio di stupefacenti

Cinisello Balsamo (Milano), lunedì pomeriggio la Polizia di Stato ha arrestato un 47enne, italiano incensurato, per detenzione e spaccio di stupefacenti.

L’uomo, la notte precedente, era stato soccorso dal 118 e dagli agenti del Commissariato di Cinisello Balsamo, in quanto trovato riverso in terra e in stato di alterazione alcolica, con ferite in volto che dichiarava causate da una caduta in giardino.

Le indagini dei poliziotti del Commissariato, successive al primo intervento della volante, hanno appurato che l’uomo era legale detentore di armi, e quindi nel pomeriggio seguente un secondo equipaggio di agenti si recato presso l’abitazione del 47enne, nel frattempo dimesso dall’ospedale, per eseguire i controlli previsti per i possessori di arma.

Gli agenti hanno così chiesto all’uomo di poter visionare l’armamento legalmente detenuto, ma all’interno della cassaforte dallo stesso indicata non hanno trovato alcun’ arma ed in merito il 47enne non è stato in grado di fornire una spiegazione sull’assenza delle armi e di parte del munizionamento dichiarato.

Durante gli accertamenti, tuttavia, gli agenti hanno avvertito un forte odore di stupefacenti proveniente dall’unica stanza che il 47enne aveva evitato di far sottoporre al controllo di polizia.

Una volta entrati, i poliziotti hanno, inaspettatamente, rivenuto 13 kg e 800 grammi circa di hashish, suddiviso in panetti, un bilancino elettronico, materiale utile al confezionamento per la vendita al dettaglio e 61 cartucce d’arma da fuoco di diversi tipi per il quale l’uomo è stato denunciato ai sensi della normativa in materia di armi.

La sostanza stupefacente è stata così sequestrata, e l’uomo arrestato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...