fbpx
CAMBIA LINGUA

Cecina: in auto a forte velocità e in stato di agitazione, aggredisce i Carabinieri e rifiuta i test tossicologici. Denunciata.

La donna era già gravata da pregiudizi di Polizia.

Cecina: in auto a forte velocità e in stato di agitazione, aggredisce i Carabinieri e rifiuta i test tossicologici. Denunciata.

Nell’ambito dei costanti servizi di presidio del territorio condotti dai carabinieri della Compagnia di Cecina in tutte le aree della città, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato una 50enne della zona per reati di resistenza e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tossicologici.

In particolare, i militari del pronto intervento hanno intercettato una macchina intenta a percorrere la via del Paratino a forte velocità, mentre oltrepassava l’intersezione semaforica emittente luce rossa di quella strada in prossimità dell’intersezione con via Terre dei Ceci.

Prontamente raggiunta e bloccata dai carabinieri, la conducente, nel corso del controllo ha da subito manifestato un forte stato di agitazione psicomotoria, presumibilmente riconducibile all’assunzione di sostanze stupefacenti. Infatti la stessa, al fine di sottrarsi agli esami tossicologici, ha assunto un atteggiamento sempre più aggressivo e ingiurioso verso i militari, tentando di sottrarsi agli stessi riavviando la marcia del proprio veicolo.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Tuttavia la fuga non ha avuto successo, a seguito di immediata attività di polizia giudiziaria, i carabinieri del pronto intervento di Cecina, hanno rintracciato la donna, già gravata da pregiudizi di polizia, deferendola all’Autorità Giudiziaria labronica per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tossicologici previsti, soprattutto nelle dinamiche di così evidente e palese sintomatologia.

Cecina: denunciata una donna per reati di resistenza e rifiuto di sottoporsi ad accertamenti tossicologici

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×