Castelverde (CR), badante ruba i soldi all’anziano e viene denunciata dai Carabinieri

Una donna deruba i soldi all’anziano che accudisce e utilizza senza autorizzazione le sue carte bancomat, i Carabinieri denunciano la badante.

Castelverde (CR), badante ruba i soldi all’anziano e viene denunciata dai Carabinieri.

Utilizza indebitamente le carte di pagamento dell’anziano che accudisce, prelevando indebitamente 1.500 euro. E da un cassetto ruba i 400 euro che l’uomo aveva chiesto di prelevare per averli a disposizione a casa. Per questi motivi i Carabinieri della Stazione di Castelverde hanno denunciato per furto e utilizzo indebito di carte di pagamento una donna di 57 anni che svolgeva il lavoro di badante.

Una signora, separata, sapeva che l’ex marito, non più in grado di provvedere da solo alle proprie esigenze di vita quotidiana aveva assunto, con regolare contratto, una collaboratrice domestica. La donna prendeva lo stipendio di 750 euro e dall’aprile del 2021 aveva chiesto di lavorare “in nero”, percependo lo stesso stipendio.

Ad inizio agosto di quest’anno ha saputo che il marito era stato trasportato all’ospedale di Cremona per un improvviso problema sanitario e che la badante aveva la delega a utilizzare le carte di pagamento dell’uomo solo previo suo consenso e, per tale motivo, le erano stati affidati anche i codici di accesso.

La ex moglie aveva comunque la possibilità di visionare i movimenti sul conto corrente dell’uomo e ha accertato che dopo il ricovero dell’uomo in ospedale, a seguito del quale non è più tornato a casa perché è stato poi inserito in una struttura riabilitativa specializzata nella quale si trova tuttora ricoverato, ha notato due prelievi di 750 ciascuno, venendo a sapere che l’ex marito non li aveva mai autorizzati. La collaboratrice a inizio mese, su autorizzazione dell’uomo, era solita prelevare lo stipendio riferito al mese in corso e quei due prelievi erano avvenuti a inizio agosto e a inizio settembre e quindi riferibili agli stipendi di quei due mesi. Ma in realtà la donna aveva lavorato solo ad agosto e per due sole ore delle dieci previste. Quindi i due prelievi, non riferibili ad attività lavorative effettivamente prestate, non erano in alcun modo autorizzati e giustificati. Inoltre, la donna ha riferito che l’ex marito le aveva detto di prendere e utilizzare la somma di 400 euro che aveva in un cassetto di casa. Ma la donna non ha trovato la somma che però è risultata regolarmente prelevata a fine luglio e che l’ex marito ha confermato di avere lasciato in un mobile per le esigenze immediate. Per tali motivi, la badante è stata denunciata per furto e utilizzo indebito di carte di pagamento.

Castelverde (CR), badante ruba i soldi all’anziano e viene denunciata dai Carabinieri

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...