Caserta, tentata estorsione e metodo mafioso: carcere per 53enne incastrato dalla videosorveglianza

Napoli, nelle prime ore del mattino, a San Felice a Cancello (CE), gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di:
Luciano Cioffi, classe ’68, in quanto gravemente indiziato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.
Le indagini, svolte ad aprile e maggio 2021, supportate dall’analisi di sistemi di videosorveglianza e dalla verbalizzazione di testimoni, avrebbero permesso di raccogliere elementi probatori a carico del pregiudicato Luciano Cioffi che, utilizzando metodi tipici di sodalizi criminali di stampo camorristico, nei mesi indicati avrebbe cercato di estorcere alla vittima, un imprenditore edile napoletano titolare di un cantiere a San Felice a Cancello (CE), una somma di denaro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...