fbpx
CAMBIA LINGUA

Caserta, cosparge di benzina una condomina e le incendia l’auto: arrestato

Il tutto nasce da una lite condominiale

Caserta, cosparge di benzina una condomina e le incendia l’auto: arrestato.

A Piedimonte Matese, un uomo di 46 anni ha cosparso di benzina una sua condomina e l’auto di questa, poi ha dato fuoco alla vettura prima che potessero intervenire i Carabinieri. Alla base del folle gesto compiuto da un 46enne del luogo vi sarebbero reiterati litigi condominiali.

Litigio condominiale

A scatenare il raptus dell’uomo sembra siano state delle gocce d’acqua che la donna avrebbe fatto inavvertitamente cadere, durante l’irrigazione delle piante, sulle tende da sole del sottostante balcone.

Erano le 23.30 di ieri quando una pattuglia del Radiomobile della Compagnia di Piedimonte è intervenuta in via Aldo Moro a seguito di richiesta per un litigio condominiale, poi degenerato in un atto di pura follia, arrestando per atti persecutori, lesioni e danneggiamento a seguito di incendio, il responsabile.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Raptus incendiario

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, l’uomo, che già in passato aveva avuto degli alterchi con la donna per questioni condominiale, poco prima del loro arrivo, aveva cosparso di benzina sia la donna che la sua vettura, dando fuoco a quest’ultima.

La vittima che è dovuta ricorrere alle cure mediche per “edema ed irritazione occhio sx da sostanza chimica (benzina)” è stata giudicata guaribile in 15 giorni.

L’autovettura Renault Modus, le cui fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco intervenuti, è danneggiata nella parte anteriore.

In carcere

Sequestrata dai militari dell’Arma anche la tanica contenente benzina rinvenuta all’interno del garage di proprietà dell’uomo.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×