Casalmaggiore, ha danneggiato gli arredi di un bar, denunciato

Dopo un a discussione con il titolare, l'uomo ha afferrato e lanciato con violenza alcuni piatti, continuando a insultare e minacciare di sfasciare tutto

Casalmaggiore (Cremona), ha danneggiato gli arredi di un bar, denunciato.

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Casalmaggiore hanno denunciato un cittadino italiano di 34 anni, con precedenti di polizia a carico, responsabile del reato di danneggiamento aggravato avvenuto la sera del 6 maggio all’interno di un bar di Casalmaggiore.

Quel giorno, verso le 20.00, la Centrale Operativa dei Carabinieri di Casalmaggiore aveva inviato una pattuglia nel locale pubblico perché il titolare aveva avuto una discussione con un avventore che, prima di allontanarsi, aveva anche causato dei danni.

Sul posto i militari della Radiomobile hanno verificato che il titolare del locale era intervenuto poco prima durante un litigio tra il 34enne e i proprietari di alcuni parcheggi privati vicini al locale in questione perché l’uomo aveva parcheggiato la sua auto in uno stallo che non poteva utilizzare.

L’uomo poi è entrato nel locale e ha chiesto da bere ma il titolare non lo ha servito perché ancora molto agitato. Il 34enne, contrariato per la risposta ricevuta davanti a tutti, ha afferrato e lanciato con violenza verso i gestori alcuni piatti presenti sul bancone e utilizzati per contenere snack e salatini per aperitivi.

Quindi, i proprietari del locale lo hanno invitavano ad allontanarsi, ma l’uomo insultandoli e minacciando di sfasciare tutto, prima di uscire da locale ha scaraventato per terra un tavolo e un mobiletto posti vicino alla porta di accesso, rompendoli.

Il rovesciamento del mobiletto ha fatto aprire lo sportello di un frigo a colonna e ha fatto cadere delle bottiglie e dei gelati. Poi l’uomo si è allontanato dal posto quando avendo capito che il titolare stava chiedendo l’intervento dei Carabinieri.

Ma tutta la scena era stata ripresa dalle telecamere del sistema interno di videosorveglianza e il filmato è stato consegnato ai militari che hanno riconosciuto nel 34enne l’autore del fatto.

E’ stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per danneggiamento aggravato.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...