fbpx
CAMBIA LINGUA

Caro affitti, dopo Milano gli studenti protestano in tenda anche a Roma: «La situazione è diventata insostenibile»

Accampati di fronte alla Sapienza. Iniziative anche a Cagliari, domani a Torino, Firenze e Pavia

Caro affitti, dopo Milano gli studenti protestano in tenda anche a Roma: «La situazione è diventata insostenibile».

In tenda davanti alla Sapienza di Roma per tutta una notte. Dopo l’iniziativa della studentessa del Politecnico di Milano, Ilaria Lamera, si mobilitano contro il caro affitti anche gli studenti della Capitale.

Protestano davanti al Rettorato con i dati in mano: «Oggi cercare casa a Roma è diventata un’impresa, gli appartamenti disponibili costano in media 500€ e gli studenti fuorisede sono 40 mila, un terzo di tutta la popolazione dell’Ateneo – dicono gli studenti -. Gli strumenti che la Regione mette a disposizione tramite il contributo alloggi e le borse di studio rimangono delle soluzioni temporanee ed esigue e i soldi investiti per le residenze studentesche sono ancora troppo pochi».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

«La situazione è diventata insostenibile», afferma Leone Piva, il Coordinatore di Sinistra Universitaria che ha organizzato la protesta contro il rincaro degli affitti. «Avere una casa a Roma – prosegue Piva – per uno studente è ormai un privilegio che pochi si possono permettere, e chi è più in difficoltà è costretto a lavorare in condizioni estremamente precarie per poter mantenere il costo di un affitto. Crediamo che il governo, invece di investire nelle residenze private, debba invertire la direzione in tema di politiche abitative, attuando delle manovre che riescano ad appianare i prezzi degli alloggi, rendendo la Sapienza e Roma degli spazi che siano realmente a misura degli studenti».

Dopo la notte passata in tenda è arrivato anche il confronto con la Rettrice dell’Università Antonella Polimeni. «Si è dimostrata aperta al dialogo, ma adesso vogliamo i fatti, chiediamo un confronto vero», dice Piva. «Adesso vogliamo un tavolo con gli atenei e la Regione per affrontare l’emergenza abitativa e cercare soluzioni efficaci», spiegano gli studenti che intendono rimanere anche questa notte in tenda nella città universitaria. La protesta non si ferma.

roma

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×