Botti di Capodanno 2022: nessun morto, ma aumentato i feriti; proiettili vaganti a Napoli e Modena

14 persone ferite in maniera grave

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha comunicato i dati relativi agli incidenti durante il Capodanno 2022, concernenti gli esiti dei servizi predisposti per la prevenzione ed il rilevamento degli incidenti derivanti dall’uso dei prodotti pirotecnici..

I dati relativi agli incidenti verificatisi nel corso dei festeggiamenti non fanno registrare alcun episodio mortale, a fronte di una persona deceduta nel 2021.
In leggera crescita il dato dei feriti gravi con prognosi superiore ai 40 giorni, passati da 12 a 14. In relazione al ferimento di minori, si registra un significativo aumento del dato complessivo: 20 a fronte degli 8 dello scorso anno.
Sono state 37 le persone arrestate e 188 quelle denunciate a fronte del sequestro di 32.501 Kg di prodotti pirotecnici e 2.381 Kg di polvere da sparo. 10 le armi comuni da sparo sequestrate.

A Napoli, nella serata di ieri, un 40enne cingalese è stato raggiunto da un proiettile vagante al torace, mentre era sul balcone della sua abitazione. L’uomo, regolare e incensurato, è stato ricoverato in ospedale, non in pericolo di vita, con prognosi riservata.

A Modena un 34enne pregiudicato di origini nomadi è giunto in ospedale con lesioni d’arma da fuoco a una gamba. Il predetto, non in pericolo di vita, ha dichiarato di essere stato ferito in strada, durante i festeggiamenti, da un proiettile vagante.

A Taranto un 40enne pregiudicato ha riportato gravissime lesioni a una mano, con probabile amputazione dell’arto, a seguito della deflagrazione di un petardo.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...