Camorra, arrestati i vertici del clan Mazzarella

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato aveva già assestato un duro colpo al clan con 25 persone arrestate, tra le quali anche la 64enne Antonietta Virenti, mamma di Michele Mazzarella e vedova di Vincenzo Mazzarella

Camorra, arrestati i vertici del clan Mazzarella.

Michele Mazzarella, Ciro Mazzarella e Barile Salvatore. Sono stati arrestati dai Poliziotti della Squadra Mobile di Napoli e i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, con la collaborazione degli agenti della Polizia Ferroviaria di Pisa, i vertici del clan di camorra Mazzarella. 

I tre indagati sono ritenuti gravemente indiziati di associazione di tipo mafioso e di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Le tre persone fermate stavano progettando di scappare all’estero. È per questo che la Dda di Napoli ha deciso di emettere un decreto di fermo.

Il clan sarebbe egemone in numerosi quartieri della città di Napoli e in vari comuni della provincia, tra cui i quartieri di Forcella, Maddalena, San Giovanni a Teduccio, Connolo, Case Nuove, Mercato, Porta Nolana, San Gaetani ed i comuni di San Giorgio a Cremano, Portici, Pomigliano e Somma Vesuviana.

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato aveva già assestato un duro colpo al clan, con 25 persone arrestate, tra le quali anche Antonietta Virenti, 64 anni, mamma di Michele Mazzarella e vedova di Vincenzo Mazzarella. Le indagini riguardano il periodo che va dal 2020 al 2022, cioè il periodo successivo alla scarcerazione di Michele Mazzarella.

Dalle indagini si comprende tutta l’influenza criminale dei Mazzarella, che a Napoli risulterebbero rivali dell’Alleanza di Secondigliano.

polizia e carabinieri

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...