Cagliari, scopre i ladri dalle telecamere e li avvisa per messaggio, loro lo minacciano: scatta il deferimento

Cagliari, ieri ad Arbus, a conclusione di un’attività d’indagine conseguente alla denuncia querela presentata da un 66enne di San Gavino Monreale, pensionato, i carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà per furto in abitazione e minaccia un 51enne e una 34enne del luogo. I due si erano resi responsabili del furto di diversi oggetti per la pulizia della casa, di 2 pedane antiscivolo in legno, nonché di alcune tegole di pregio, antiche e dipinte a mano, sottratte nel trascorso mese di maggio dall’abitazione del denunciante sita in Torre dei Corsari. In particolare il querelante, dopo aver visionato le immagini del proprio sistema di videosorveglianza, aveva riconosciuto gli autori del furto e dopo aver inviato al responsabile della sottrazione alcuni messaggi per Whattsapp con i quali aveva lamentato il torto subito, ne aveva ricevuto in cambio chat di minaccia ed ingiuria. Al termine di una serie di accertamenti i carabinieri si sono recati ieri presso l’abitazione dei due sospettati e hanno avuto così modo di verificare nel corso di una perquisizione la presenza delle suddette tegole e di una parte del restante materiale sottratto in quella circostanza. Hanno così recuperato il maltolto che verrà restituito ai legittimi proprietari e denunciato gli autori del reato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...