Cagliari, omessa custodia di macchinette da gioco sottoposte a sequestro: 64enne denunciato

Cagliari, stamattina a Monserrato i carabinieri della locale Stazione, a seguito di una segnalazione dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli per la Sardegna, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per omessa custodia di cose sottoposte a sequestro amministrativo, un 64enne di Sestu, ora disoccupato, con precedenti di polizia.

Nel 2012 l’uomo aveva subito il sequestro di diverse macchinette videogioco che a quel tempo esponeva in un circolo privato di Cagliari in Via Gattuso in quanto, dalle verifiche a suo tempo eseguite, era risultato che non fossero regolamentari. Quegli apparati erano stati posti sotto sequestro amministrativo e affidati in custodia al proprietario che non si era mai preoccupato di chiederne il dissequestro, anche perché ormai non utilizzabili, o forse perché aveva ritenuto che sulla vicenda col tempo sarebbe caduto l’oblio. Quando L’Agenzia ha richiesto ai carabinieri una verifica sulle 7 apparecchiature ed i militari si sono recati sul luogo presso il quale tali oggetti dovevano essere custoditi, questi non c’erano più. Dov’erano finiti? Rottamati? Trasformati in arnie per l’apicoltura? Venduti a qualcuno? Questo il custode inadempiente non ha saputo riferirlo, dopo tanti anni non ricordava: dice lui. Fatto sta che si è beccato un’altra denuncia e ne dovrà rispondere indipendentemente dalla destinazione data ai suoi videogiochi.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...