Cagliari, ieri a Carbonia, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della locale Compagnia hanno deferito in stato di libertà un 36enne del luogo, indiziato del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

Cagliari, ieri a Carbonia, a conclusione di alcuni accertamenti investigativi, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della locale Compagnia hanno deferito in stato di libertà un 36enne del luogo, panettiere, già gravato da precedenti denunce, indiziato del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Durante la notte appena trascorsa i militari sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo dove era stata segnalata sul numero di pronto intervento 112 una lite in famiglia. Nel corso del sopralluogo, dopo aver identificato la compagna convivente dell’interessato e aver accertato che si era trattato una banale lite intercorsa nella coppia, scaturita da futili motivi, gli operanti hanno percepito un forte, pungente, inconfondibile odore di hashish proveniente da un pensile della cucina. La successiva perquisizione locale ha permesso così di rinvenire un panetto di hashish del peso di 43,63 grammi e un bilancino di precisione che sono stati sottoposti a sequestro, assunti in carico e custoditi in idoneo locale, in attesa di essere conferiti per le necessarie analisi di laboratorio ai RIS di Cagliari. Per quanto la natura della sostanza sia incontrovertibilmente quella, si tratta di un passaggio necessario. Il quantitativo della sostanza e la presenza del bilancino hanno orientato gli uomini dell’Arma a ritenere che la sostanza stupefacente non fosse destinata semplicemente ad un uso personale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...