Cagliari, bevono un caffè assieme, ma c’è del sonnifero: uomo derubato in casa sua, denunciate 3 persone

Cagliari, bevono un caffè assieme, ma c’è del sonnifero: uomo derubato in casa sua, denunciate 3 persone.

Ieri, i carabinieri della Stazione di San Bartolomeo, a seguito delle indagini scaturite dalla denuncia formalizzata il 7 gennaio scorso da un settantenne residente nel capoluogo sardo, pensionato, incensurato, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per il reato di furto in abitazione in concorso, una 42enne di Sestu, di fatto domiciliate ad Iglesias, disoccupata con precedenti denunce a carico, e una 35enne di Iglesias anche lei disoccupata e nota alle forze dell’ordine. Le indagini condotte dai militari, supportate da un riconoscimento fotografico, hanno permesso di accertare che le due donne nel pomeriggio del 5 gennaio scorso, unitamente a una persona di sesso maschile allo stato non identificata, si erano recate presso l’abitazione del denunciante per bere un caffè. Poco dopo la persona offesa avrebbe perso i sensi e al risveglio aveva chiesto aiuto ai vicini di casa che avevano chiamato in soccorso personale del 118. Dopo le prime cure, la vittima era stata trasportata presso l’ospedale Brotzu per accertamenti. Il denunciante tornato nella propria abitazione si era reso conto conto di essere stato narcotizzato e aveva appurato che le predette persone avevano asportato dall’abitazione un televisore, un telefono cellulare nonché un portafoglio contenente la somma contante di 300 euro. Essendo incomprensibile il fatto che si fosse addormentato in presenza di questi strani ospiti, egli aveva dedotto che non potevano che essere essere stati loro a compiere la sottrazione all’interno del suo appartamento.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...