Cagliari, 8 anni per spaccio ad un 71enne: li sconterà ai domiciliari

Cagliari, i carabinieri della Stazione di San Bartolomeo hanno dato esecuzione a un decreto di ammissione alla detenzione domiciliare trasmesso il 27 maggio scorso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari – Ufficio Esecuzioni Penali – nei confronti di un 71enne disoccupato, gravato da precedenti denunce. L’uomo, condannato per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” (art. 73 d.p.r. 309/1990) – fatti commessi a Villaputzu il 01 ottobre 2016 – dovrà espiare, in regime di “detenzione domiciliare”, la pena di anni 8 di reclusione. L’arrestato, al termine della notifica dell’atto e della redazione dei relativi verbali, è stato tradotto presso proprio domicilio dal quale non potrà mai assentarsi seno non con autorizzazione dell’autorità giudiziaria.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...